Carrello

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Pagamento

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, accetti l'uso dei cookies per permettere il miglioramento della tua navigazione

close
Categorie

Elenco dei prodotti per produttore Telwin

Con più di mezzo secolo di storia, Telwin (Telitalia welding international) è uno dei più grandi produttori di macchinari e accessori per la saldatura e il taglio plasma, ma anche di caricabatterie. L'ampia gamma permette di ricoprire tutti i settori come la riparazione in carrozzeria, l'industria, le costruzioni e i cantieri navali fino al uso in ambiente domestico.


Il marchio italiano per eccellenza


L’avventura ha inizio ne 1963 quando Giovanni Spillere fonda TELITALIA, azienda che inizia la produzione di trasformatori e materiale elettrico. Tre anni dopo l'azienda produce la sua prima saldatrice ad uso domestico alla fiera di Milano. Negli anni seguenti Telitalia diventa un grande produttore per gli OEM e propone un'ampia gamma di saldatrici a elettrodo che si diffondono nel mercato tedesco, francese e austriaco. Nel 1981 l'azienda presenta la prima saldatrice a filo compatta Minimax con un grande successo in Europa e America del nord. TELITALIA diventa TELWIN nel 1982. Telwin amplierà sempre più la gamma di saldatrici ad arco, puntatrici, taglio plasma e caricabatterie.


Innovazioni e tecnologia elevata.


I macchinari Telwin utilizzano tutte le ultime tecnologie per aumentare l'affidabilità e le performance dei loro prodotti. Telwin ha più di 300 collaboratori che lavorano ogni giorno per garantire dei prodotti tecnologicamente e qualitativamente elevati.  Queste tecnologie permettono anche all'utilizzatore privato di beneficiare di un prodotto semplice da regolare, robusto e di grande qualità. 


La forza di Telwin è sempre stata l'ampiezza della sua gamma, prodotti di tecnologia tradizionale, a tiristori, chopper, Inverter con funzioni sempre più avanzate in base all'utilizzo dell'operatore.



Saldatrice Telwin: come scegliere la saldatrice ideale


Sia in ambito professionale che nell’hobbistica, la saldatrice è uno strumento che si può rivelare molto utile, soprattutto quando devi unire insieme due oggetti, anche di materiale diverso. La versatilità e facilità di utilizzo di molti modelli, primi fra tutti quelli a marchio Telwin, ti permettono di velocizzare e di ottimizzare ogni genere di lavoro, ottenendo i risultati desiderati. A seconda della saldatrice e della tecnica utilizzata, sono tanti i materiali che puoi saldare insieme grazie a una saldatrice, dalla classica lamiera, fino al metallo e allo stagno, ma anche la plastica. In commercio esistono diverse tipologie di saldatrici Telwin, ognuna delle quali potrebbe fare al caso tuo, ma prima di scegliere la migliore è opportuno approfondire l’argomento.


Cosa è una saldatrice


Come già accennato, la saldatrice è uno strumento che ti permette di saldare tra loro due materiali separati, tramite un processo molto semplice: prima li scalda e poi li fonde. Il risultato che ottieni usando una saldatrice Telwin ti garantisce una lunga durata e spesso non c’è nemmeno più bisogno di intervenire per rinforzare la saldatura. Puoi usare questo attrezzo sia in ambito professionale, purché venga utilizzato da personale specializzato, che nel settore del fai da te e del bricolage, dove spesso torna utile per tanti lavori manuali. Proprio a causa della sua vastità di utilizzo, esistono molti tipi di saldatrice, ognuna specializzata per un preciso settore, ma quella più comune è, senza dubbio, la saldatrice inverter. Questo tipo di saldatrice è leggera, compatta e flessibile, davvero l’ideale per tutti quei lavori che non richiedono quantità industriali. Si può trasportare e occupa poco spazio, cosicché potrai sfruttarla sia per dare libero sfogo alle tue passioni che per effettuare lavori in casa o in laboratorio.


Tipologie di saldatrici


Come detto sopra, in commercio sono disponibili diversi tipi di saldatrice Telwin, a partire dalla già citata inverter, un modello caratterizzato dalla sua leggerezza e flessibilità. Rispetto ai modelli più tradizionali, per cui dovresti portarti dietro un trasformatore apposito e utilizzare solo la corrente alternata, la saldatrice inverter ha un suo circuito elettronico e può, quindi, sfruttare una tensione minore. Un altro tipo di saldatrice è quella a elettrodo, modello molto versatile che puoi portare con te in qualsiasi luogo della casa. La sua caratteristica principale, come dice il nome stesso, è la capacità di saldare i materiali tramite un elettrodo dal quale scaturisce l’arco elettrico. A seconda delle necessità, una saldatrice di questo tipo può montare elettrodi diversi e di diametro differente. La saldatrice a filo, invece, funziona, come dice il nome stesso, tramite un filo metallico e il sistema più usato è il MIG (Metal Inert Gas), che sfrutta un gas inerte in grado di proteggere il metallo durante la saldatura, impedendo il processo di ossidazione. Questo perché crea una specie di barriera, utilizzando l’ossigeno presente nell’aria. Tuttavia, per utilizzare la saldatrice a filo non è indispensabile avere una bombola di gas, perché può funzionare tramite una bobina di filo rivestita di un materiale in grado di proteggere dall’ossidazione il bagno di fusione. La saldatrice Tig funziona senza alcun filo metallico, ma tramite degli elettrodi di tungsteno. È uno dei modelli migliori, perché assicura la fusione di quasi tutte le leghe, eseguendo saldature di qualità eccelsa. Poi c’è la saldatrice a multi processo, che ingloba in sé le diverse tipologie sopra citate e con la quale potrai, quindi, eseguire saldature a filo e a elettrodo. Per questa sua caratteristica unica, è una delle saldatrici più costose e, quindi, meno indicata per il settore hobbistico. Se lavori lo stagno, la saldatrice a stagno è l’ideale, perché permette di portare la lega metallo-stagno alla temperatura adeguata per effettuare la saldatura. Un sotto modello della saldatrice a stagno è quella a gas, che utilizza questo elemento come fonte di energia. La comodità è che potrai utilizzarla sempre senza alcun collegamento elettrico e si presta, in particolare, per la saldatura del ferro, per il quale si deve raggiungere una temperatura molto elevata che soltanto il gas può raggiungere. Anche la saldatrice ossiacetilenica non richiede l’utilizzo della corrente elettrica e rappresenta, ancora oggi, una delle tecniche più antiche di saldatura, in uso già agli inizi del XX secolo. La particolarità di questo tipo di saldatrice è che necessita di un materiale d’apporto, solitamente fornito sottoforma di bacchette e fondenti sotto fiamma, ma il suo utilizzo è limitato dall’impossibilità di saldare tutti i tipi di materiale. Grazie alla saldatrice al plasma, invece, è possibile raggiungere temperature molto elevate e, per questo, quando la usi devi indossare delle particolari protezioni, ancora più efficaci di quelle che richiedono gli altri modelli. Infine, rimane la cosiddetta puntatrice o saldatrice a punti, che viene sfruttata soprattutto nel settore industriale e il cui funzionamento avviene tramite una scarica elettrica tra due elettrodi, in grado di fondere i materiali.


Come funziona una saldatrice inverter


Come detto, la saldatrice inverter Telwin è uno dei modelli più apprezzati e utilizzati, sia in ambito professionale che casalingo e si distingue dalle altre per il tipo di corrente necessaria a farla funzionare. Se, infatti, nei modelli comuni, la corrente arriva tramite un trasformatore, in una saldatrice inverter è un circuito elettronico che è in possesso, tra l’altro, di un potenziometro che regola l’amperaggio a seconda delle esigenze di lavoro. Questo è uno dei tanti punti di forza di una saldatrice inverter, che è anche facile da trasportare, perfino ad altezze molto elevate. Un altro vantaggio che ha consentito a questo tipo di saldatrice di essere una delle più vendute, è la possibilità di saldare diversi tipi di materiale oltre le leghe e i metalli, come, per esempio, la plastica. Per tutti questi motivi, se sei alla ricerca di una saldatrice per il fai da te o il bricolage, un modello inverter fa sicuramente al tuo caso, anche perché quelle a marchio Telwin si trovano spesso in offerta a prezzi molto abbordabili. Come tutte le altre saldatrici, anche la saldatrice inverter va utilizzata seguendo delle precise precauzioni, a iniziare dalle protezioni per il viso e la bocca e i guanti per le mani, che devono sempre essere indossati. Per effettuare delle perfette saldature, invece, è necessario coordinare bene i movimenti nell’aggiunta del metallo di supporto e saper muovere nel modo migliore la torcia. Saldare non è un lavoro di tutti i giorni, per cui bisogna avere almeno qualche conoscenza, se non una buona esperienza, così da poter stare attenti a ogni fase del processo, dalle pulsazioni della saldatrice stessa fino agli spruzzi e alla preparazione dei materiali da saldare.


Le saldatrici Telwin


Nel settore delle saldatrici, il marchio Telwin è uno dei maggiori leader, grazie a un’esperienza lunga oltre cinquant’anni. Coi suoi prodotti, Telwin è presente in tutto il mondo e copre oltre centoventi mercati con una gamma e una vastità di offerte senza eguali. Questo marchio rappresenta l’innovazione e l’avanguardia nel settore delle saldatrici, ma non solo, e garantisce prodotti altamente tecnologici che ottimizzano i tempi di lavoro e migliorano l’efficienza e la produttività di ogni processo lavorativo. All’interno della sua Cittadella della Saldatura, Telwin sfrutta oltre 120.000 mq in cui sono impegnati, tutti i giorni, oltre 250 lavoratori con lo scopo di ideare e realizzare strumenti che possano facilitare la vita di chi ha bisogno di modellare e saldare materiali vari, soprattutto metalli e leghe. Dai diversi modelli di saldatrici inverter fino a quelle a filo, passando per le motosaldatrici, ogni prodotto targato Telwin è regolato da precisi dettami, primo fra tutti la certificazione ISO9001 che ne garantisce l’assoluta qualità e affidabilità. Qualsiasi siano le tue esigenze, Telwin è pronta a diventare il tuo più importante alleato, sia in campo professionale che lavorativo, offrendoti saldatrici in grado di affrontare qualsiasi lavorazione, come le già citate saldatrici inverter. Esse, infatti, sono caratterizzate da una straordinaria flessibilità di utilizzo, ma sono anche compatte e leggere oltre che complete di ogni accessorio utile per il loro impiego con i più diversi tipi di elettrodi, dalla ghisa all’acciaio inox. In tutti questi anni, Telwin è riuscita a diventare un partner affidabile e sicuro per ogni tipologia di cliente, garantendo, oltre agli ottimi prodotti, anche un servizio di alta qualità e un supporto costante in grado di aiutare chiunque cominci a usare una saldatrice.


Come scegliere la migliore saldatrice Telwin


Scegliere una saldatrice è un po’ come scegliere un’auto, perché comporta la ricerca di un prodotto che possa adeguarsi alle tue esigenze e soddisfare ogni tuo bisogno. Uno strumento come la saldatrice, infatti, diventa spesso un prolungamento dei tuoi stessi arti, deve adattarsi perfettamente ai movimenti e alle caratteristiche fisiche. La scelta, inoltre, viene complicata ulteriormente dai molteplici modelli che Telwin offre sul mercato, molto variegati e versatili, capaci di soddisfare anche il cliente più esigente.


Per questo motivo, la prima cosa da fare è capire per quali tipi di lavoro la vuoi utilizzare: fai da te? Modelli professionali? Bricolage? In base alla risposta, potrai scegliere tra una rosa meno ampia di saldatrici, ma sappi che uno dei modelli che si adatta meglio a ogni tipo di bisogno, sia per quanto riguarda l’hobbistica che per il lavoro, è la saldatrice inverter, con la quale si possono realizzare decorazioni, attrezzi e complementi d’arredo con estrema facilità. Tieni conto che se scegli questo tipo di saldatrice, il modello più comune e utilizzato, in grado di soddisfare la stragrande maggioranza di clienti, è quella dai 90 ai 180 A, ottima per qualsiasi tipo di saldatura. Naturalmente, nella scelta della tua nuova saldatrice Telwin pesa anche la frequenza di utilizzo dello strumento, per cui se prevedi di usarla in modo costante, devi per forza virare su un modello solido e resistente, in grado di assicurare la giusta affidabilità nel tempo. Se, invece, devi usare la saldatrice solo nei fine settimana o per qualche lavoretto ogni tanto, puoi tranquillamente andare su modelli più economici per cui Telwin offre spesso prezzi molto vantaggiosi. Quest’ultimo, naturalmente, è l’ultimo fattore in base al quale sceglierai la tua migliore saldatrice e anche qui il marchio Telwin è in grado di soddisfare ogni genere di clientela, offrendo prodotti buoni per tutte le tasche.



IL NOSTRO CLIENTE DICE


sono stati molto premurosi anche nel dare consigli veramente professionali e di grande aiuto per chi come mè comincia una nuova avventura con il metodo tig

Ottimo venditore. Comunicazione impeccabile, risponde a qualsiasi domanda in tempi rapidi. Spedizione velocissima TOP

Prezzi ragionevoli, serietà nella consegna è ancora non li ho usati ma i prodotti tutti di buona qualità.

Tempi di consegna precisi e materiali ban imballati e senza errori

Nulla di cui lamentarmi assolutamente anzi! Ma lasciate perdere GLS per Trento

Consegna velocissima! Venditore molto serio e professionale!

Massima colaborazione e trasparenza.Prodotto di qualità .Molto soddisfatto!

Materiale ottimo e tempo di conseguenza perfetto, una ditta seria che ha voglia di lavorare e soddisfare il cliente

Personale competente, disponibile e simpatico! Ottimi prodotti a prezzi molto buoni! Marco, grazie di tutto!

Ordinati venerdì 29 maggio 2020 arrivati lunedì 1 giugno 2020 corriere gentilissimo

Hai una domanda?
Rispondiamo via mail 7 giorni su 7!
Ore 8-12 / 14-18 al numero fisso 0444 1466709




Afficher mon panier