Carrello

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Pagamento

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, accetti l'uso dei cookies per permettere il miglioramento della tua navigazione

close
Bombola argon per saldatura


Bombola argon per saldatura

Ci sono 6 prodotti nella categoria Bombola argon per saldatura.



Bombola argon per saldatura: acquistala online

La saldatura è quel processo mediante il quale si possono unire tra loro due o più pezzi di metallo tramite l'uso di una saldatrice, strumento che combina l'azione del calore e della pressione esercitata sui materiali da saldare. Esistono diverse tecniche di saldatura ma le più comuni sono:

> saldatura eterogenea: questo processo viene innestato quando il metallo di base è differente dal materiale detto d'apporto;

> saldatura omogenea: sussiste quando il metallo base e quello di apporto sono uguali nella loro composizione chimica;

> saldatura per pressione: questo processo di saldatura avviene nella maggior parte dei casi senza l'utilizzo del metallo di apporto e si attua quando l'unione dei pezzi metallici avviene con l'uso di una pressione meccanica. La compressione genera calore e fa raggiungere al metallo una temperatura tale da renderlo pastoso (ogni metallo ha una sua temperatura di fusione caratteristica ndr) rendendo così attuabile il processo di saldatura;

> saldatura per fusione: avviene senza l'utilizzo del metallo di apporto e si verifica quando la giunzione dei pezzi metallici avviene tramite la fusione delle loro estremità.

Esistono inoltre diversi altri processi di saldatura, come quelli che sfruttano il calore. Un esempio tipico è dato dalla saldatura ad arco, che avviene mediante la fusione generata da una fonte di calore termoelettrica. La saldatura ad arco è chiamata così perché, durante il processo di saldatura, si crea un arco elettrico tra l'elettrodo ed il metallo che si utilizza per la saldatura. Il calore si concentra nella zona di congiunzione dei lembi ed è ottenuto tramite l'aiuto di un arco voltaico che scocca tra le parti del materiale di base ed il materiale d’apporto. Entrambi gli elementi appartengono al medesimo circuito elettrico. Il processo di saldatura ad arco si suddivide in due tipologie: ad arco sommerso e ad arco elettrico. La saldatura ad arco sommerso è una tecnica di saldatura avanzata e veloce perché non richiede di sostituire l'elettrodo durante i processi di saldatura. Nella saldatura ad arco elettrico invece gli elettrodi sono rivestiti da materiale d'apporto; la fusione dei pezzi da unire avviene grazie al calore che scocca tra gli stessi lembi ed il materiale d'apporto.

Il processo di saldatura ad arco si effettua tramite l'uso di un gas inerte. È chiaro quindi, che nel momento in cui ci si trova a dover effettuare una saldatura, è di fondamentale importanza comprendere che l'utilizzo di un determinato gas può variare a seconda del metallo che andremo a saldare. Il gas che provocherà la fiamma con la quale si andrà ad operare è generalmente l'argon, in forma pura o miscelata con altri gas. Il gas verrà utilizzato poi per le saldature cosiddette MAG, MIG e TIG, ovvero saldature ad arco realizzate in atmosfera protettiva (approfondimenti nella sezione successiva). Per questo l'argon, più comunemente definito come gas di protezione, nella sua forma pura o miscelata (ad esempio, argon + CO2), è il gas più utilizzato per attuare i processi di saldatura.

L'ARGON E LE SUE APPLICAZIONI NELLA SALDATURA DI METALLI

L'argon, indicato nella tavola periodica con il simbolo Ar, è un gas nobile e costituisce lo 0.95% del volume nell'atmosfera terrestre. È un gas molto stabile nella sua composizione chimica, è inodore e insapore. Grazie alle sue peculiarità può essere applicato a varie tipologie di ambiti: per esempio è stato utilizzato nelle vecchie lampadine in quanto non reagisce con il filamento in esse presenti, come copertura inerte nella produzione del titanio e dell'acciaio, come protezione nella crescita di cristalli di germanio e silicio e naturalmente come gas inerte per i processi di saldatura di molteplici metalli utilizzando specialmente la tecnica di saldatura ad arco, con funzione protettiva.

La caratteristica principale dell'argon, infatti, è quella di proteggere il metallo che si utilizza per la saldatura dalla probabile ossidazione che potrebbe insorgere a causa delle alte temperature raggiunte. A causa del calore provocato dalla fiamma della saldatrice, i gas atmosferici come ad esempio l'ossigeno, l'azoto, l'anidride carbonica ed anche il vapore acqueo possono reagire con il metallo in modo non controllato. In tale situazione, il processo di saldatura, quindi, non risulta essere perfetto e l’ossidazione della parte metallica comporta debolezza nella struttura che potrebbe portare anche alla divisione dei metalli uniti.

Nelle saldatura ad arco, l’argon è spesso usato come gas puro; in taluni casi, però, si può scegliere di essere miscelarlo ad altri gas come l'anidride carbonica (argon + CO2), l'elio e l'idrogeno qualora la tecnica di saldatura lo richieda.

Quando si deve affrontare una saldatura, è quindi decisiva la scelta del gas più appropriato con cui effettuare il lavoro. Di conseguenza, un altro elemento di grande importanza è la pressione del gas stesso. In base al gas utilizzato ed alla tecnica di saldatura, la pressione del gas utilizzato generalmente varia tra i 100 ed i 300 bar. Diventa quindi fondamentale, quando ci si accinge all'acquisto di una bombola di gas per saldatura, controllare il tipo di gas contenuto, se è miscelato (esempio,  argon + CO2 ) o puro, la sua pressione ed, infine, scegliere il volume di tali bombole, espresso in litri, che saranno più o meno grandi a seconda della quantità di lavoro che si andrà a svolgere. Sul mercato i volumi più frequenti per una bombola di gas possono variare tra i 5 ed i 14 litri.

Le bombole di gas ad argon puro sono maggiormente adoperate per le saldature dette T.I.G. (Tungsten Inert Gas) e M.I.G. (Metal Inert Gas) che richiedono una particolare tecnica di saldatura detta ad arco.

La saldatura a TIG, anche detta GTAW, è una tecnica di saldatura ad arco con un elettrodo al tungsteno che viene protetto da un gas inerte e può essere eseguita anche senza la presenza del materiale d'apporto. Questa tecnica di saldatura è tra le più adoperate in quanto determina una qualità superiore dei giunti e, parallelamente, richiede anche una certa esperienza da parte dell'operatore. Questa tecnica fu adoperata agli inizi del secolo scorso con applicazioni solo nell'ambito aeronautico per poi allargarsi, fino ai tempi odierni, a tutti i tipi di ambiti. La tecnica MIG invece è un processo di saldatura sviluppata nel secolo scorso dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, è sempre una tecnica ad arco e si differenzia rispetto a quella TIG solo ed esclusivamente perché necessita di costi di gestione nettamente più bassi. Tramite la saldatura comunemente detta a filo continuo assicura una saldatura adatta a qualsiasi metallo e adatta a qualsiasi ciclo produttivo in quanto non necessita del cambio dell'elettrodo.

Talvolta si preferisce invece la saldatura di tipo MAG, che si attua quando il processo di saldatura avviene tramite l'utilizzo di un gas attivo che prende parte alla reazione che genera la fiamma con sui si opera la saldatura.

Le bombole ad argonpuro sono particolarmente indicate per le tecniche di saldatura appena descritte in quanto, essendo l'argon un gas inerte, assicura un'elevata protezione contro l'ossidazione. Qualora si dovesse adoperare la tecnica MAG allora si dovrà optare per una bombola di gas argon miscelata con l'anidride carbonica, CO2.

Da non dimenticare che qualunque sia il procedimento utilizzato per la saldatura la presenza di un gas inerte garantisce la protezione ottimale della zona che va saldata dalle ossidazioni. Quindi la tecnica che si utilizzerà per la saldatura andrà necessariamente ponderata precedentemente per la conseguente scelta del gas migliore da utilizzare.

Quando si sceglie la tipologia di gas da utilizzare, si deve tener presente delle sue caratteristiche fisiche che influenzeranno la profondità e la velocità della saldatura; delle caratteristiche chimiche che incidono sulla qualità finale della saldatura ed infine, non meno importante, la sua conducibilità termica che vi consentirà di stabilire la temperatura ideale che sprigionerà al saldatrice. L'argon, nello specifico, grazie alla sua composizione renderà più veloce il processo di saldatura.

Nel caso di utilizzo di bombole, è opportuno che l'ambiente di lavoro sia sufficientemente areato, per evitare asfissia in caso di perdita, che sia presente un adeguato impianto di aspirazione dei fumi e gas, o che le bombole siano posizionate all'esterno, in sedi opportunamente custodite.

DOVE ACQUISTARE LE BOMBOLE DI ARGON? IL WEB È LA SCELTA

Le bombole di argon si possono acquistare online, su diversi siti di e-commerce, essendo di uso piuttosto comune. In commercio esistono due tipi di bombole: quelle ricaricabili e quelle usa e getta. Solitamente le bombole ricaricabili hanno dimensioni maggiori, adatte per lavori prolungati, e risulteranno, quindi, più costose. Invece quelle di dimensioni inferiori (da 1 a 5 litri), sono di tipo usa e getta, e vengono utilizzate principalmente in una o poche sessioni di saldatura. La ricarica delle bombole può essere effettuata per il tramite ditte specializzate. Il prezzo può variare da qualche centinaio a poche decine di euro a seconda della miscela contenuta, del grado di purezza, della pressione e del volume. Da non dimenticare che sui siti e-commerce specializzati molto spesso sono presenti bombole di argon in offerta a prezzi vantaggiosi, sia per bombole comprate singolarmente che per acquisti di più colli.

PER CONCLUDERE

Quando si opta per l'acquisto di una bombola di argon si dovrà innanzitutto tener presente il tipo di uso che ne faremo. La scelta di un gas deriva, infatti, innanzitutto dal tipo di metallo che si andrà a saldare e, cosa non secondaria, dal tipo di tecnica di saldatura che si vuole adoperare. Una volta deciso l'acquisto di una bombola di argon e stabilita la mole di lavoro da effettuare, il modo più rapido e sicuro per concludere il proprio progetto è affidarsi al web. Online è possibile trovare una vasta scelta di bombole, e la ricerca del formato più adatto alle proprie esigenze non è affatto un problema.

Ultimo, ma non ultimo, quando si entra nel mondo delle saldature, non va mai dimenticata la sicurezza personale. Il processo della saldatura, infatti, non andrebbe per nessun motivo limitato solo all'azione stessa del saldare, ma vanno sempre considerati tanti altri fattori come, ad esempio, la salvaguardia dell'incolumità personale tramite l'uso di dispositivi di protezione individuale e di un ottimo ed adeguato impianto di areazione ed aspirazione dei fumi da saldatura, che permette di salvaguardare la nostra salute prevenendo l'insorgenza di malattie anche abbastanza gravi.



IL NOSTRO CLIENTE DICE


Hai una domanda?
Rispondiamo via mail 7 giorni su 7!
Ore 8-12 / 14-18 al numero fisso 0444 1466709




Fermer

Vous avez ajouté ce produit dans votre panier.

Continuer ma visite Commander
Afficher mon panier

Newsletter

Restez informé de nos nouveautés, nos promotions..