Carrello

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Pagamento

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, accetti l'uso dei cookies per permettere il miglioramento della tua navigazione

close
Aspiratore fumi di saldatura


Aspiratore fumi di saldatura, portatile o ad utilizzo industriale

Ci sono 2 prodotti nella categoria Aspiratore fumi di saldatura.
❰❰ Torna alla categoria principale


  • Aspiratore Fumi Saldatura portatile completo

    Aspiratore Monofase portatile completo di pinza-attivatore, filtro, tubo da 4 metri Ø50mm e captatore conico.

    Compatto e leggero (solo 15kg), ma robusto e potente grazie alla struttura metallica e il suo motore da 0.9 kw. 

    La pinza attivatore da pinzare sul cavo massa della saldatrice, permette di avviare e fermare l'aspiratore in automatico, così da permettere il suo funzionamento solo nel momento della saldatura. 

    Dimensioni 290x350x550 

    Non è un prodotto industriale da utilizzare in funzione manuale e lasciato sempre acceso, ma un ottimo prodotto per la manutenzione e le riparazioni in spazi non ventilati.

    Prodotto italiano, disponibile in 4/5 giorni lavorativi dalla data dell'ordine.


    798,00 € Aggiungi al carrello
    * Ordine gestito in 24h
    * Consegna gratuita entro 4 - 5 giorni lavorativi

    Spedizione gratuita ! Spedizione gratuita

    Pagamento da 3 a 12 rate con Soisy Pagamento da 3 a 12 rate con Soisy !

    Una domanda su questo prodotto ? Clicca qui (supporto 7/7)
    Accedi alla scheda tecnica

  • Aspiratore fumi di saldatura Helvi PFE

    Aspiratore portatile a filtrazione meccanica

    Applicazioni: MIG/MAG • MIG/MAG PULSATO • MMA

    Facilità di gestione e manutenzione con costi bassi del sistema.

    STRUTTURA

    Struttura esterna metallica, in acciaio verniciato, resistente agli urti accidentali dovuti all’utilizzo, e leggero per agevolare gli spostamenti. Pratica maniglia per il trasporto. La struttura permette di inserire anche un secondo tubo opzionale in uscita (T19 Ø 55 mm). Tubazione flessibile di lunghezza 2 metri con una bocchetta di aspirazione in plastica e con magnete che permette il fissaggio sicuro nelle parti metalliche. 

    SEZIONE FILTRANTE
    Sezione filtrante composta da un prefiltro metallico antiscintilla, da una cartuccia filtro in carta pretrattata da sostituire ogni 500 ore di lavoro e da un filtro a carboni attivi da sostituire solamente con la comparizione di cattivi odori. 

    LIMITI D’IMPIEGO
    Il depuratore portatile è stato progettato solo ed esclusivamente per l’aspirazione di fumi generati da processi di saldatura non oleosi e per tempi di funzionamento brevi. 
     

    Diametro tubo : 55 mm

    Potenza motore : 1.1 kw

    Flusso aria : 250 m3/h

    Capacità aspirante : 110 m3/h

    Rumorosità 72 dBA

    Disponibile su richiesta in 2 - 4 giorni lavorativi.


    819,00 € Aggiungi al carrello
    * Ordine gestito in 24h
    * Consegna gratuita entro 2 - 4 giorni lavorativi

    Spedizione gratuita ! Spedizione gratuita

    Pagamento da 3 a 12 rate con Soisy Pagamento da 3 a 12 rate con Soisy !

    Una domanda su questo prodotto ? Clicca qui (supporto 7/7)
    Accedi alla scheda tecnica

Aspiratore fumi di saldatura: guida all'acquisto

Quando ci si trova a dover procedere con una saldatura bisogna approfondire diversi aspetti collaterali che non si limitano solo ed esclusivamente alla scelta di una buona saldatrice oppure alla scelta di un determinato metallo da saldare; oltremodo va sottolineato che non basta valutare esclusivamente la tecnica di saldatura più adeguata per avere un risultato finale di ottima fattura e né tantomeno la conseguente scelta del gas, puro o miscelato, che si utilizzerà. Teniamo bene presente che il processo di saldatura è strettamente correlato ad una serie di reazioni chimiche che si innestano tra di loro, quindi dovremmo porre attenzione anche sulle precauzioni alle quali ci si deve attenere per salvaguardare il più possibile lo stato di salute del nostro organismo.

Secondo un'indagine effettuata in tempi recenti dall'ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica,ndr), è emerso che sul territorio nazionale lavorano circa un milione di persone a tempo pieno operando a stretto contatto con le saldatrici. A questi si deve aggiungere circa il 30% extra di persone che praticano la saldatura per hobby. Purtroppo una maggioranza di questi ultimi non usa precauzioni adatte per proteggere il loro stato di salute. È comprensibile come la vastità degli operanti nel settore prema molto sull'estrema delicatezza la questione sulla salvaguardia dello stato di salute e sulla necessità di controllo della sicurezza sul lavoro.

Tutti coloro che adoperano quotidianamente per esigenze lavorative, od anche sporadicamente come hobby il processo di saldatura, utilizzano appropriati dispositivi di protezione personale come guanti, maschere oppure occhiali da saldatura che proteggono dalle scintille e dal bagliore che la saldatura stessa provoca. La protezione personale non si limita solo a questo perché deve essere evidenziato che la saldatura libera nell'aria una serie di fumi estremamente nocivi per la salute umana composti da gas, vapori di vario genere e particelle di piombo, manganese, ferro ed altri materiali.

L'inalazione prolungata di tali fumi da saldatura può provocare l'insorgere di malattie gravi ed in taluni casi mortali come ad esempio il saturnismo, malattia provocata dall'esposizione anche accidentale al piombo; tale esposizione provoca danni all'apparato respiratorio e linfatico. Altre patologie che potrebbero derivare dall'inalazione dei fumi da saldatura sono l'epilessia, il Morbo di Parkinson e, nei casi peggiori, la formazione di tumori soprattutto all'apparato respiratorio e digerente.

A questo punto possiamo porci un interrogativo: quanto fumo viene emesso nell'aria dal processo di saldatura?

Naturalmente non esiste una risposta univoca, dal momento che l'emissione è la risultante di tutto ciò che concorre al processo di saldatura: per prima cosa la tecnica adoperata per la fusione dei metalli tra loro, la scelta del metallo da fondere oppure ancora dagli elettrodi che formano la saldatrice. Si può evincere quindi come non sia fondamentale solo il quantitativo ma anche la composizione chimica dei fumi stessi. Non dimentichiamo che la legge italiana con una normativa apposita, la UNI EN ISO 10882-1, disciplina in materia di campionamento delle particelle e fumi provocati dal processo di saldatura nelle aree immediatamente circoscritte la saldatrice.

Il quadro descritto nelle ultime righe potrebbe sembrare eccessivamente negativo ma in nostro soccorso viene un macchinario indispensabile per chi è sottoposto a questo lavoro od anche per chi si diletta nel garage di casa propria: l'aspiratore fumi di saldatura.

ASPIRATORE FUMI DI SALDATURA: COS'E', COME FUNZIONA ED ASPETTI DA CONSIDERARE

L'aspiratore fumi di saldatura è un sistema di aspirazione che, posizionato nelle vicinanze dell'area di lavoro, appunto, risucchia i fumi da esso provocato salvaguardando in questo modo la salute di chi sta operando.

A meno che non si decida di acquistare un sistema di aspirazione dei fumi provocati dalla saldatura portatile, l'acquisto e la progettazione di tale sistema non è del tutto classificabile come fai da te. I sistemi di aspirazione fissi sono per l'appunto progettati ed ideati da imprese esperte nel settore che, in base alle esigenze del cliente, creano un perfetto piano di aspirazione dei fumi da saldatura con l'innesto nell'ambiente di lavoro di tubazioni per il defluire dell'aria aspirata che, una volta riciclata e depurata tramite la presenza di filtri adatti, uscirà in un'altra zona dell'ambiente lavorativo. E non finisce qui: oltre alla progettazione e messa in opera delle tubature, filtri e canaline, tali ditte offriranno anche l'ideazione e montaggio dei bracci meccanici che provvederanno all'aspirazione dei fumi e, in base alla loro lunghezza, alla sistemazione perimetrale della superficie dove si instaurerà materialmente il processo di saldatura.

La scelta dell'aspiratore fumi di saldatura non è così immediata e bisogna tener conto di certe variabili e, in base a queste, scegliere la tipologia di aspirazione ideale.

VARI SISTEMI DI ASPIRAZIONI PRESENTI SUL MERCATO

La prima cosa che bisogna attuare prima dell'acquisto di un sistema di aspirazione è la predisposizione dell'ambiente di lavoro che accoglierà l'installazione. Se l'ambiente di lavoro sarà sempre lo stesso si potrà optare per un sistema di aspirazione dei fumi fisso (detto anche da banco, ndr) che sarà provvisto di un impianto di tubazione a muro in zinco e di braccia di aspirazione aeree che hanno il compito di posizionarsi con facilità sulla zona da aspirare. Possono avere un piano di lavoro di dimensioni variabili a seconda delle esigenze.

Se invece la zona di lavoro è mista la scelta migliore sarà quella di acquistare un aspiratore fumi di saldatura mobile: è molto compatto e dotato di ruote per lo spostamento agevole ed è indicato per le moli di lavoro occasionali e dalla bassa emissione di fumi nocivi. Ha un motore molto potente e rumoroso ed è provvisto di un braccio meccanico che può arrivare anche a tre metri di lunghezza.

Altra soluzione molto diffusa è l'installazione di una cabina di saldatura che è provvista di pareti aspiranti e di un tubo di contenimento, adatto per l'aspirazione diretta dei fumi da saldatura direttamente dal piano di lavoro. I box di saldatura sono adatti quando i pezzi di metallo da saldare sono particolarmente grandi e non rientrerebbero in un comune ambiente di lavoro.

Il sistema di tubazione diventa un elemento fondamentale in quanto è predisposto per massimizzare l'accoglienza delle polveri e dei fumi da saldatura e ridurre i rumori che l'impianto provocherà.

In base a questi ultimi due fattori verrà scelta infine la potenza di aspirazione dell'impianto; naturalmente più l'impianto è potente e più verranno eliminati nell'imminente i fumi dannosi che verranno filtrati nelle tubazioni e immessi nell'ambiente come aria pulita.

Quindi come scegliere l'aspiratore fumi di saldatura più adatto alle proprie esigenze?

Sembra scontato ma la scelta dell'impianto di aspirazione prescinde direttamente dal tipo di saldatore utilizzato per lavorare. Senza dilungarci troppo diremo che esistono vari modelli di saldatrici e ognuno si può differenziare dall'altro: la prima immediata classificazione può essere fatta in base ai metalli che si possono saldare, la qualità degli elettrodi, il gas utilizzato e la tipologia del materiale d'apporto supportato.

Sicuramente un fattore da prendere in considerazione per l'acquisto di un aspiratore fumi di saldatura è la quantità di lavoro media che si andrà a svolgere nel quotidiano oppure riferita ad un lasso di tempo più o meno breve. Va inoltre valutato che tipologia di metalli che verranno principalmente utilizzati nel processo di saldatura e le dimensioni dei prodotti lavorati. Come diretta conseguenza, quindi, subito dopo verrà tenuta in considerazione l'area nella quale si intende lavorare.

Sul mercato sono presenti vari aspiratori di fumi da saldatura, ognuno ha una fascia di prezzo ben delineata e talvolta, se si è fortunati, si possono trovare anche offerte che scontano il prezzo base per invogliare l'utenza all'acquisto. Considerata l'importanza e la delicatezza della loro funzione, si sconsiglia l'acquisto di aspiratori usati, dal momento che potrebbero avere malfunzionamenti dovuti all'usura difficili da tenere sotto controllo. È preferibile prediligere, anche se ciò richiede un esborso maggiore, nei casi di aspiratori fissi o cabine di saldatura, impianti nuovi progettati ed installati da ditte specializzate in materia. Online se ne possono trovare svariate ed ognuna propone offerte abbastanza vantaggiose per soddisfare la propria clientela.

IN CONCLUSIONE

Che siate dei saldatori esperti in piena attività lavorativa o degli amanti del fai da te a 360 gradi, il consiglio che vi diamo è quello di non basare l'acquisto dell’aspiratore fumi di saldatura solamente sulla qualità della saldatrice, ma di puntare l'attenzione anche verso altri fattori non meno rilevanti e da un certo punto di vista anche più importanti per la salute. Ricordate, come già accennato in precedenza, che ifumi provocati dal processo della saldatura sono dannosissimi per la salute e per il benessere del vostro organismo; nei casi peggiori, possono portare anche alla formazione di neoplasie all'apparato respiratorio e digerente. Quindi, al momento di valutare l'acquisto di un sistema di aspirazione non ponete direttamente l'attenzione e di conseguenza la vostra scelta su prodotti economici; meglio spendere qualcosina in più ed essere totalmente sicuri della vostra incolumità. Nel caso siate degli operatori fai da te e la vostra mole di lavoro è esigua, naturalmente cercate di prediligere un impianto di aspirazione mobile che dovrà avere necessariamente delle ruote per assicurare la massima facilità di spostamento da una zona all'altra. Se invece avete un'officina specializzata e la mole di lavoro è di maggiore entità, naturalmente non potrete fare altro che rivolgervi alle varie ditte che si occupano della progettazione e messa in opera di tutto il sistema di aspirazione dei fumi da saldatura ed il relativo riciclaggio dell'aria. Oltre a quanto consigliato finora è opportuno ponderare anche all'acquisto di D.P.I. (dispositivi di protezione individuale) come guanti e camici in materiale ignifugo, maschere oppure occhiali di protezione.

Si tenga infine presente che tutti i sistemi di aspirazione dei fumi provocati da saldatura non risolvono il problema al cento per cento e quindi per completare l'opera è indispensabile avere un ambiente di lavoro dove è presente un buon impianto di ventilazione e che attorno ad esso vi siano finestre o porte per consentire un ricambio ottimale dell'aria che si respira.

Buon lavoro e buona saldatura a tutti



IL NOSTRO CLIENTE DICE


Hai una domanda?
Rispondiamo via mail 7 giorni su 7!
Ore 8-12 / 14-18 al numero fisso 0444 1466709




Fermer

Vous avez ajouté ce produit dans votre panier.

Continuer ma visite Commander
Afficher mon panier

Newsletter

Restez informé de nos nouveautés, nos promotions..