Carrello

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Pagamento

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, accetti l'uso dei cookies per permettere il miglioramento della tua navigazione

close


Saldatrice per carrozzeria Telwin, Gys, spedizione rapida e gratuita.

Il mondo della saldatura negli ultimi 20 anni, grazie alla comparsa della tecnologia inverter che ha sostituito la ormai obsoleta tecnologia a trasformatore, ha reso le saldatrici più accessibili ad una più ampia platea di  consumatori artigiani, installatori, ecc.. soddisfacendo anche la forte richiesta degli amanti del FaiDaTe che necessitano di un prodotto economicamente poco impegnativo, semplice da usare, ma che consenta di eseguire lavorazioni leggere.

La vera innovazione degli ultimi 10 anni nel mondo della saldatura è la comparsa dei generatori multiprocesso inverter in grado di eseguire tutti e tre i processi di saldatura più utilizzati MMA, MIG/MAG, FLUX, TIG, permettendo all’operatore di utilizzare il più adatto per la lavorazione da eseguire.

La tecnologia inverter ha inoltre permesso di ridurre il peso e le dimensioni delle saldatrici, rendendole facilmente trasportabili anche nei luoghi di lavoro più proibitivi.

Grazie all’avvento della tecnologia inverter è stato possibile migliorare anche la gestione degli archi di saldatura, alcune funzioni avanzate e l’implementazione dei programmi sinergici che aiutano gli operatori meno esperti o coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo della saldatura.

Un chiaro esempio riguarda la saldatrice per carrozzeria; in questo particolare settore nel quale solitamente gli spessori delle lamiere utilizzate sono molto sottili, non è possibile utilizzare la saldatura ad elettrodo rivestito MMA e nemmeno il filo animato senza gas. Questi processi di saldatura sviluppano un calore eccessivo e su spessori prossimi al millimetro rischiando di bucare e rovinare il materiale base.

Per questo motivo le saldatrici per carrozzeria possono realizzare saldature con l’ausilio di protezione gassosa che permette di realizzare saldature ad un amperaggio più basso e quindi generare meno calore a parità di spessore.

La maggior parte delle saldatrici carrozzeria sono generatori di saldatura multiprocesso o saldatrici a filo continuo, perché l’operatore si trova a lavorare spesso su lamiere sporche di vernice, stucco o ruggine e non allineate testa a testa; utilizzando una saldatrice per carrozzeria a filo continuo l’operatore ha la possibilità di eseguire anche lavorazioni di riempimento.

La tecnica più utilizzata per questo genere di lavorazioni è una saldatura a punti (SPOT). Il carrozziere premendo e lasciando rapidamente il pulsante torcia, procede alla saldatura procurando piccole fasi di riscaldamento sul pezzo e permettendo al cordone di raffreddarsi tra un punto e l’altro.

Negli ultimi anni le ditte produttrici di attrezzatura e saldatrici carrozzeria come Telwin e GYS hanno sviluppato programmi sinergici specifici per l’esecuzione di lavorazioni su lamiere con spessori molto sottili (inferiori al millimetro). Studiando le esigenze dei carrozzieri, queste aziende hanno progettato e integrato programmi di saldatura come ad esempio il programma ATC di Telwin o la tecnologia di arco pulsato, che garantiscono una deformazione minima delle lamiere.

Qui sotto alcuni modelli di saldatrici carrozzeria con programmi e caratteristiche specifiche per eseguire lavorazioni su spessori sottili:

-        Telwin Technomig 215 dual synergic

-        GYS Multipearl 210-2

-        Telwin Technomig 210 Dual synergic

-        GYS Multipearl 210-4 XL

-        Telwin Technomig 223 TREO

Alcuni dei modelli di saldatrici per carrozzeria citati qui sopra hanno programmi realizzati specificatamente per il processo di saldobrasatura che utilizza un filo in rame-silicio o in alternativa rame alluminio e viene  utilizzato con gas di protezione Argon. Il filo di saldobrasatura, essendo composto da rame, ha una temperatura di fusione molto più bassa rispetto alle lamiere in ferro e quindi non procura un forte riscaldamento e deformazione del pezzo. Inoltre tende a non bruciare lo strato di zinco che si trova nelle lamiere in carrozzeria e quindi garantire una protezione nel tempo anche nella parte interna e non raggiungibile della vettura. Questa ‘saldatura’ viene anche chiamata incollaggio e non può essere utilizzata per parti portanti dell’autovettura.

Come detto in precedenza la saldatrice carrozzeria più utilizzata in questo settore fa parte dei generatori di saldatura a filo continuo MIG/MAG. Tuttavia per alcune lavorazioni particolari dove è necessario eseguire una fusione, come ad esempio la riparazione di cerchi in lega, la riparazione del radiatore o dei supporto motore, il processo di saldatura più adatto ed utilizzato è il TIG.

Un'altra tipologia di saldatrici per carrozzeria è il TIG; questo processo ha il vantaggio di non emettere proiezioni di saldatura e di avere un arco molto stabile; per questi motivi il carrozziere è in grado di concentrare l’arco elettrico e quindi il calore con molta precisione ed effettuare fusioni importanti o microfusioni in base alla lavorazione da eseguire. Inoltre l’operatore ha la possibilità  di aggiungere del materiale d’apporto per dare forza e struttura alla saldatura o per colmare la mancanza di materiale causata dalla rottura.

Alcuni modelli di saldatrice carrozzeria TIG  in corrente alternata Ac/Dc adatti a fusioni di media entità presenti nel nostro listino sono:

-        Helvi Compact 211 Easy ac/dc

-        GYS Protig 201 ac/dc HF FV

-        Telwin Technology TIG 222 ac/dc

La gran parte delle saldatrici per carrozzeria multiprocesso sono abilitate per realizzare saldature mediante il processo TIG ad innesco lift solamente in corrente continua per lavorazioni su acciaio dolce, acciaio Inox, ghisa, ma non sull’alluminio che necessita invece di corrente alternata AC/DC.

 

Negli ultimi anni le case produttrici di automobili stanno cercando sempre più di diminuire il peso delle auto e quindi utilizzare materiali diversi dal classico ferro. Sono stati, inseriti in alcune parti della struttura, parti in alluminio oppure acciaio ad alta resistenza che hanno un peso inferiore, elevate caratteristiche meccaniche in caso di incidenti, ma sono più difficili da saldare e puntare. Questa ricerca della leggerezza è richiesta anche per la diminuzione dei consumi rispettando le normative delle emissioni inquinanti. L’alluminio e gli acciaio alta resistenza sono abbastanza facili da saldare e non danno grossi problemi alla saldatura. Questi materiali però rendono molto difficile la puntatura; l’alluminio viene infatti spesso rivettato, mentre gli acciai alta resistenza devono essere puntati con puntatrici particolari in corrente continua ad alta frequenza con una grande forza di serraggio per garantire una tenuta nel tempo.

 

Tuttosaldatura.it dispone in pronta consegna con servizio di spedizione gratuita di un’ampia selezione di saldatrici per carrozzeria, nel caso fossi interessato ad un offerta personalizzata o stessi cercando un prodotto non presente all’interno del nostro listino contattaci telefonicamente o via mail.

Ci sono 7 prodotti nella categoria Saldatrice per carrozzeria.
❰❰ Torna alla categoria principale




logo

IL NOSTRO CLIENTE DICE


Hai una domanda?
Rispondiamo via mail 7 giorni su 7!
Ore 8-12 / 14-18 al numero fisso 0444 1466709




Chiudi

Hai aggiunto questo prodotto al tuo carrello.

Continua su sito Ordina adesso

Newsletter

Restez informé de nos nouveautés, nos promotions..